Radio Club 91

Un successo tira l’altro

Radio Club 91

Un successo tira l’altro

Radio Club 91

Accadeva oggi, 31 anni fa: l’addio di Freddie Mercury

In questo giorno, ci lasciava Freddie Mercury ma “Show must go on” è rimasta nel cuore di migliaia di persone insieme a moltissimi altri tormentoni. Era il 24 novembre 1991. Il leggendario cantante dei Queen, icona del rock mondiale, si spegneva a Londra,  lasciano un patrimonio artistico e musicale immenso. A 31 anni dalla sua morte nasce una nuova biografia: Queen – As It Began. La biografia ufficiale (EPC Editore) con la prefazione di Brian May, scritta a quattro mani da Jacky Smith e Jim Jenkins che esamina la straordinaria carriera dei Queen completando la storia dell’era Mercury e descrive gli anni immediatamente successivi alla sua morte. Un modo per ripercorrere i momenti della leggendaria band che ha fatto la storia della musica.

Ripercorrendo il cammino di ogni membro della band, dall’infanzia ai primi tentativi musicali, il libro Queen – As It Began racconta esattamente come si è formato il gruppo e come siano arrivati a fare il tutto esaurito negli stadi durante i tour internazionali con i loro esplosivi spettacoli dal vivo.

Di |2022-11-24T09:12:58+01:0024/11/2022|Musica, News|0 Commenti

Natale, caro-bollette, turismo: arrivano le ordinanze del Comune a San Gregorio Armeno

Forse mancherà qualcosa in questo Natale. Un po’ di poesia, di magia. Forse, banalmente, luce. Quest’anno, con molta probabilita’, le luminarie di Natale non saranno accese a San Gregorio Armeno, famosa via del centro storico di Napoli dove ogni anno si ripete la fiera di presepi. A stabilirlo è il Comune che ha annunciato che in giro per la città saranno posti soltanto dei simboli, per celebrare comunque le festività natalizie ma senza influire sul bilancio comunale. La causa è il caro-bollette. 

Prontamente è arrivato lo sfogo arriva lo sfogo di alcuni artigiani: “Se passeggi per Napoli e trovi le luminarie sembra una giornata normale, non sembra Natale. Agli occhi dei turisti perdiamo tanto, non vedono quella spettacolarità di quando illuminiamo Napoli. C’è meno attrazione, meno atmosfera. È un po’ brutto, manca qualcosa sicuramente”, questo il loro commento.

Altra novità: il Comune predispone il senso unico pedonale. In questo modo si garantirà una migliore viabilità in questa strada che sarà invasa da cittadini e turisti.

Caserta: la Reggia si trasforma, ancora, in un set internazionale

“L’Istituto museale, sempre impegnato nella sua opera di grande attrattore culturale e turistico, pone grande attenzione alle possibilità di ricaduta positiva delle sue attività sulla città e il circondario, consapevole del valore che i suoi pubblici, nella loro accezione più ampia, possono avere per il territorio“. Questo uno stralcio del comunicato con cui si comunica che da sabato 26 novembre a sabato 3 dicembre, la Reggia di Caserta ospiterà una produzione cinematografica internazionale. Il Museo condividerà i suoi spazi con i set e i lavoratori del mondo dello spettacolo, facendo conoscere al mondo la meraviglia dei suoi spazi anche dal piccolo e grande schermo.

Una società di produzione cinematografica e televisiva britannica realizzerà delle riprese cinematografiche per una importante serie tv. La troupe, composta da personale italiano ed internazionale, arriverà a toccare circa 350 componenti nelle giornate di maggior impegno, oltre alla presenza di circa 200 comparse provenienti dalle province di Napoli e Caserta che verranno coinvolte nell’arco delle riprese.

Diverse le realtà locali che sono state coinvolte nel progetto per la fornitura di beni e servizi per la produzione. Il personale tecnico e gli attori alloggeranno interamente sul territorio casertano. Diversi alberghi occupati dalla produzione per una stima di oltre 4300 notti passate nelle varie strutture.

La Reggia di Caserta, che ha una lunga tradizione di set cinematografici e televisivi, è una scelta privilegiata per le produzioni nazionali e internazionali. Come si potrebbe non scegliere cotanto patrimonio?

Bacoli, tornano le luci d’artista al parco Vanvitelliano del Fusaro.

Ritornano le luci d’artista nel parco Borbonico del Fusaro, nei Campi Flegrei. Anche quest’anno, le luci di Natale, doneranno un’atmosfera particolare a partire dal viale d’ingresso e per tutto il percorso, fino alla celebre Casina Vanvitelliana sul lago Fusaro. L’accensione delle luci d’artista avverrà domenica 20 novembre alle ore 17:30. La bella iniziativa del Comune di Bacoli prevede quest’anno una novità: «Dalla giornata di domenica 20 Novembre sarà possibile parcheggiare all’interno della rinnovata area adiacente il Compendio Vanvitelliano, su Via Fusaro».

Di |2022-11-18T17:19:12+01:0018/11/2022|News, Regionali|0 Commenti

Risiko Napoli, il gioco di strategia compie 45 anni

Risiko, il più popolare gioco da tavola di strategia bellica al mondo, sceglie Napoli come ambientazione d’eccezione, in un’edizione speciale per celebrare i 45 anni. Nel Risiko Napoli, il Campo di battaglia sarà proprio la città del Vesuvio. La nuova plancia di gioco conterrà sei macro zone, che conterranno le 10 municipalità, dal rosso San Carlo all’Arena al verde Vomero, dall’azzurra Scampia al viola Centro storico. Le municipalità saranno a loro volta suddivise in altri 42 distretti. E così, al posto delle classiche Jacuzia e Kamtchatcka, a Napoli troviamo luoghi come Ponticelli e Bagnoli. Il costo di Risiko Napoli, che uscirà poco prima di Natale 2022, sarà di 35 euro circa.

Di |2022-11-17T17:22:00+01:0017/11/2022|News, Regionali|0 Commenti

Lotta alla criminalità: domani il ministro Piantedosi in prefettura a Napoli

La grave crisi economica conseguente alla pandemia e alla guerra in Ucraina ha peggiorato notevolmente le condizioni di vita dei cittadini e aumentato, in modo esponenziale, azioni criminali. Per arginare atti e fenomeni che destabilizzano e preoccupano, il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, domani mattina, alle 10.30, sarà in Prefettura a Napoli per partecipare al Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, convocato dal Prefetto di Napoli, in cui si discuterà della situazione della sicurezza nell’area metropolitana. Al termine il Ministro Piantedosi terrà un incontro con la stampa.

La situazione dell’ordine pubblico, già non semplice da gestire, ha bisogno di una organizzazione più puntuale e precisa anche in vista delle festività di Natale, periodo in cui si prevede una forte affluenza di turisti.

 

Di |2022-11-17T11:18:00+01:0017/11/2022|News|0 Commenti

Calcio, pallone gol ‘Mano de Dios’ venduto per 2 milioni

Il pallone della “mano di Dio” di Diego Maradona, quello della storica partita tra Argentina e Inghilterra ai quarti di finale della Coppa del Mondo del 1986 finita 2-1, è stato venduto all’asta a Londra per 2 milioni di sterline (2,4 milioni di euro). Nel celebre match il fuoriclasse segnò anche un’altra rete di Maradona, definita “il gol del secolo”. Il pallone era dell’arbitro tunisino Ali Bin Nasser che ha diretto la partita all’Estadio Azteca, ed è stato battuto oggi nella casa d’aste Graham Budd Auctions.

Di |2022-11-16T18:22:05+01:0016/11/2022|News, Regionali|0 Commenti

Movida: a Napoli nasce il delegato della notte

Novità assoluta, una figura mai avuta prima e che nasce a seguito dei numerosi episodi incresciosi che si sono verificati sul territorio partenopeo. E’ stato approvato il nuovo regolamento per la Civile Convivenza a Napoli che regola il fenomeno della movida introducendo il delegato della notte. Si occuperà degli aspetti legati al fenomeno della vita notturna per conto del Comune di Napoli, individuando insieme alle associazioni di categoria risposte mirate alle esigenze di ciascun territorio. Il regolamento, tra le altre cose, prevede anche l’introduzione di criteri specifici per delimitare gli spazi di occupazione delle attività commerciali oltre all’utilizzo dei livellatori di suono per contenere l’inquinamento acustico. Sarà istituita anche una Consulta della notte.

Il testo, illustrato dall’assessora alle Attività Produttive Teresa Armato, ha ottenuto la maggioranza dei voti in aula. Le nuove regole dovrebbero entrare in vigore a partire dal 1 dicembre 2022. Intanto nei prossimi giorni sarà discussa anche la delibera di “Polizia di Sicurezza Urbana” per regolare il sistema delle sanzioni.

Lino Apicella, confermate le condanne per l’omicidio del poliziotto

La Corte di Assise di Appello di Napoli  ha confermato le condanne inflitte in primo grado nei confronti dei tre imputati ritenuti responsabili dell’omicidio del poliziotto Pasquale Apicella, morto la notte del 27 aprile 2020, a Napoli, per impedire la fuga dei tre che poco prima avevano tentato di svaligiare il bancomat di una banca. Il 7 giugno 2021 la Corte di Assise di Napoli ha condannato Fabricio Hadzovic, 41 anni, Admir Hadzovic, 28 anni, e di Igor Adzovic, 40 anni, nomadi, rispettivamente a 26, 18 e 18 anni di reclusione. Un quarto componente la banda di ladri, che non era in auto quando avvenne il gravissimo incidente, venne condannato invece a sei anni di reclusione al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato.

Di |2022-11-15T18:48:34+01:0015/11/2022|News, Regionali|0 Commenti

Lina Sastri, dalla tv al teatro e dalle librerie al cinema

Non si può dire il contrario, questo è proprio il momento di Lina Sastri. In tv l’abbiamo vista nel ruolo della suocera finta burbera dell’avvocato Vincenzo Malinconico, in teatro sta registrando il sold out con Eduardo Mio, Maestro di vita e palcoscenico, spettacolo che la stessa Sastri ha ideato e diretto e con cui apre la stagione del Teatro Diana. In questo spettacolo si esprime l’urgenza di raccontare la sua esperienza con Eduardo De Filippo, suo maestro in un teatro dove una giovanissima Sastri muove i primi passi contribuendo a formare e a dare l’impronta all’artista che è oggi.

Nel frattempo è anche al lavoro sul suo primo film da regista, La Casa di Ninetta tratto dal suo omonimo libro in cui apre una finestra sui ricordi della sua vita familiare attraverso sua madre e, inoltre, si prepara per lanciare Il tempo non esiste, un libro di fotografia che la racconta e che sarà presentato il 21 novembre alla Feltrinelli di Piazza dei Martiri a Napoli.

Di |2022-11-15T17:35:16+01:0015/11/2022|News, Regionali|0 Commenti
Torna in cima