NEWS
22/06/2024

Palazzo Moscati: il Comune mette i sigilli

Ci sono i sigilli adesso fuori al palazzo di San Giuseppe Moscati, il medico che curava i poveri. Oggi è avvenuto lo sgombero da parte del Comune ma se ne parlava da un lustro; da quando crollò il solaio nella casa abitata dal santo e che per molti anni, fino alla sua scomparsa, è stata vissuta poi dalla signora Elena Fazio.

Cinque le famiglie coinvolte, circa cento agenti delle forze dell’ordine che sono stati dispiegati per rendere escutivi gli sfratti. «Non voglio andarmene, mi butto giu». Queste le parole di uno degli abitanti (abusivo) che poi sembrerebbe abbia aperto il gas. Tutti fuori adesso.

Le cause sono legate all’inagibilità, sebbene solo alcune aree siano in effetti a rischio. Alcuni abitanti sono abusivi, altri no. Adesso cercano e attendono una collocazione per la notte e per l’avvenire

Condividici sul tuo social!