NEWS
22/06/2024

Imprese: il 2022 un anno nero per l’Italia e la Campania, prima sul podio della crisi

Il covid, il caro bollette, la difficoltà nel mettersi nuovamente in gioco e questo ha portato molte imprese italiane a sventolare la bandiera bianca, prima, a chiudere definitivamente, poi. Stando ai dati forniti da Confesercenti sullo scorso anno, resi disponibili dalle fonti camerali, si registrano oltre 43mila imprese che hanno abbassato per sempre la saracinesca, per una media di oltre due negozi chiusi ogni ora. Non solo: nel 2022 nel nostro Paese sono nate 22.608 nuove attività, il 20,3% in meno del 2021.

Un altro dato inquietante è quello che mostra il quadro regionale e che vede la regione Campania al primo posto di questa (triste) classifica. Infatti è proprio quest’ultima a registrare la perdita più grave, con un saldo negativo di – 2.707 negozi; seguono, il Lazio (- 2.215) e la Sicilia (- 2.142). Perdite importanti anche in Lombardia (- 2.123), Piemonte (- 1.683), Toscana (- 1.479), ed Emilia-Romagna (- 1.253).

 

Condividici sul tuo social!