NEWS
05/12/2022

Samuele morto a Napoli dopo caduta dal balcone, indagini per omicidio

Samuele, 3 anni (ne avrebbe compiuti 4 ad ottobre) è morto venerdì 17 settembre precipitando dal terzo piano della sua casa a Napoli, in via Foria, angolo via Giuseppe Piazzi. I parenti del piccolo sono una nota famiglia di commercianti che hanno il negozio proprio sotto il palazzo e che dunque, drammaticamente, hanno visto il volo tragico del bimbo per primi. Inizialmente si pensava ad un tragico incidente, un bimbo vivace che si arrampica pericolosamente sul balcone, perde l’equilibrio e cade, morendo sul colpo.Sabato 18 settembre, invece, le indagini prendono un’altra strada, quella dell’omicidio. È stato arrestato un uomo, Mariano Cannio, 38 anni incensurato, ritenuto gravemente indiziato dell’omicidio volontario del bimbo di 3 anni. L’arrestato, che avrebbe documentati problemi psichici, ha respinto ogni accusa.Lunedì alle 9.30 il giudice per le indagini preliminari dovrà convalidare un  provvedimento di fermo cautelare che secondo gli inquirenti è sostenuto da «importanti indizi». Cannio è un collaboratore domestico, un uomo che si “arrangiava”, conosciuto nel quartiere. Carattere introverso, da nessuno tuttavia considerato un potenziale pericolo: non vi sarebbe alcun precedente comportamento in tal senso.

Condividici sul tuo social!

0:00
0:00

Meteo