NEWS
26/05/2024

Napoli-Salernitana: bisogna pazientare ancora per fare festa grande

Il paradosso è che l’Inter aveva fatto un favore al Napoli vincendo 3-1 contro la Lazio di Sarri. Mancavano solo questi tre punti per la vittoria ma poi è arrivata la beffa. Il calcio è anche questo: imprevedibilità, cambiamenti all’ultimo per non dare nulla per scontato, gioie e dolori.

Infatti il sogno che sembrava realizzato con Olivera che al 62esimo ha fatto battere il cuore azzurro all’impazzata, è stato rimandato da Dia con il suo gol all’84esimo. La vittoria non è arrivata con 6 giornate di anticipo e come immaginato e sperato e ha lasciato spazio a una temporanea amarezza e al dispiacere.

La classifica al momento nelle prime tre posizioni vede il Napoli a 79, Lazio 61, Juventus 59.

Tutto rimandato a giovedì alle 20.45 quando il Napoli incontrerà l’Udinese in casa. Sarebbe una vittoria che potrebbe arrivare quindi sul divano e non dallo stadio. Una delusione grande perché la festa era pronta e adesso bisogna pazientare. In alternativa potrebbe essere domenica in casa, alle 18, contro la Fiorentina. Una delusione grande perché la festa era pronta e adesso bisogna pazientare.

Serie B: domani alle 15 si disputerà Benevento Parma

Luciani Spalletti in conferenza stampa parla delle difficoltà e delle emozioni che possono condizionare la partita: “Si vuole essere il sogno dei nostri sportivi però per portarlo a casa ci sono degli step da fare non facili… regalare la gioia mi renderà rilassato. I tifosi hanno il diritto che arrivi questo momento. Questo rimandare diventa un dilazionamento del godimento.

Sull’espulsione si Sousa: “Noi grandi regali non ne abbiamo ricevuti mai, oggi l’arbitro di gara è stato corretto.” Infine: “Tutti i miei giocatori sono meglio di Ochoa”.

Condividici sul tuo social!