NEWS
06/10/2022

Vesuvio, l’eruzione del 79 d.C. non avvenne ad agosto ma ad ottobre: la conferma da uno studio

La terribile eruzione del Vesuvio del 79 d.C. non avvenne fra il 24 e 25 agosto, come si riteneva fino al 2018, ma fra il 24 e il 25 ottobre. Lo conferma una ricerca, a guida italiana, pubblicata sulla rivista Earth-Science Reviews, che ha ricostruito tutte le fasi dell’eruzione, che diffuse le ceneri fino alla Grecia. L’integrazione tra lo studio sul campo, le analisi in laboratorio e la rilettura delle fonti storiche ha consentito di seguire temporalmente tutte le fasi dell’eruzione, dalla camera magmatica fino alla deposizione della cenere in aree lontanissime dal vesuvio, trovandone traccia fino in Grecia. Un’iscrizione in carboncino sul muro di un edificio di Pompei che tradotta cita ‘il sedicesimo giorno prima delle calende di novembre, si abbandonava al cibo in modo smodato’, indica che l’eruzione avvenne certamente dopo il 17 ottobre. La scoperta dell’iscrizione venne annunciata già nel 2018 dal ministro della cultura Dario Franceschini, ma il lavoro dei ricercatori internazionali ne conferma la validità e l’importanza storica.

Condividici sul tuo social!

0:00
0:00

Meteo