NEWS
26/05/2024

Serie A, Napoli-Verona: si pareggia al Maradona e pareggia anche la Salenritana e il Benevento

Un punto a testa con un 0-0 che non incide, che non fa brillare la squadra. Napoli-Verona è una partita senza infamie e senza lodi, con poche iniziative e con poche occasioni trovare. “Siamo stati meno qualitativi di sempre”, parole di mister Spalletti che poi ha annesso: “Quando si è costretti a scalare la squadra in avanti, si deve trovare lo spazio, si deve scalare, e stasera non è stato fatto”.

Un’analisi quella del mister del Napoli che sembra essere la più lucida. Un dato positivo che è stato registrato è il record stagionale sul possesso palla. Stasera 80-20 ma un solo tiro nello specchio. “C’è un equilibrio sul possesso palla e una finalizzazione. Bisogna essere squadra in tutto e per tutto. Essere continui, stare in equilibrio, andare a pressare in maniera continua per cui molte cose vanno messe in fila e con ordine”.

Un cambiamento chiaro, netto, si è visto al 73esimo quando sono entrati Lobotka e Osimhen. Una luce più nitida che però non è bastata per portare i tre punti a casa. Al contempo Spalletti si è detto felice per i tifosi e per il loro supporto. “Adesso ci sentiamo più forti”, chiosa l’allenatore azzurro.

Per la serie A campana anche la Salernitana ha pareggiato con il Torino, un altro piccolo ma significativo passo per Sousa che passo dopo passo si allontana dalla zona hot. Per la serie B il Benevento ha pareggiato. Non è una grande notizia vista la posizione in classifica ma una piccola candela in fondo al tunnel. Per la serie C hanno vinto Turris e Giugliano, hanno perso l’Avellino, che registra un altro risultato non soddisfacente, Juve Stabia e Gelbison

Condividici sul tuo social!