NEWS
26/05/2024

Sant’Anastasia: fermati due giovanissimi

Su quanto avvenuto a Sant’Anastasia ci sarebbero ore di riflessioni. Com’è possibile che una famiglia debba vivere un trauma simile? Perché dei ragazzini avevano mitra e revolver? Perché due ragazzini di 19 e 17 anni hanno esploso almeno dieci colpi contro il bar in piazza Cattaneo? Domande lecite e legittime che portano a risposte non soddisfacenti sul piano giuridico, antropologico, sociale, culturale. Di contro, portano a un’altra consapevolezza: quanto accaduto è un altro fallimento dello Stato.

La bimba colpita stava mangiando il gelato. Nel locale c’era una festa con tanti bambini. Tra i bambini, nel locale, c’era anche il fratello di 6 anni della piccopa vittima che per fortuna è rimasto illeso. Fuori invece due ragazzini di poco più grandi di lei ritenuti i presunti responsabili di una serie di proiettili partiti da uno scooter. Le forze dell’ordine continuano le indagini intanto hanno acquisito le immagini delle telecamere. Il 19enne è stato fermato, il 17enne si sarebbe invece costituito. Intanto la bimba resta in rianimazione dopo essere stata operata ma la prognosi resta riservata, sua madre è al Cardarelli ma le condizioni non destano preoccupazione.

Condividici sul tuo social!