NEWS
23/04/2024

Giovani uccisi a Ercolano, pm chiedono ergastolo per camionista

“Palumbo ha ucciso al di là di ogni ragionevole dubbio per vendetta e senza alcuna causa di giustificazione”. Così il pm Luciano D’Angelo a proposito del caso di Vincenzo Palumbo, l’autotrasportatore di 53 anni che uccise due giovani davanti alla sua abitazione di Ercolano. I sostituti procuratori (Daniela Varone e Luciano D’Angelo) hanno  chiesto per lui l’ergastolo e hanno motivato: “La pena non può che essere l’ergastolo, quella più alta che la società civile può immaginare. E non ci sono attenuanti che tengano perché nulla è emerso nelle condotte di Palumbo da lasciare spazio alla concessione di attenuanti. Nulla che abbia lasciato intravedere un senso di pietà”, ha detto il pubblico ministero chiudendo la sua requisitoria.

Era la notte tra il 28 e il 29 ottobre del 2021. A cadere sotto i colpi dell’arma da fuoco impugnata da Palumbo furono Giuseppe Fusella e Tullio Pagliaro, due giovani scambiati per ladri.  Vincenzo Palumbo è accusato del duplice omicidio volontario

Condividici sul tuo social!