NEWS
05/12/2022

Eurovision Song Contest, il Turquoise Carpet di Mahmood, Blanco e Achille Lauro e l’omaggio all’Italia

Nella splendida cornice della Reggia di Venaria, domenica pomeriggio si è svolto il Turquoise Carpet dell’Eurovision Song Contest 2022, con la sfilata degli artisti e delle 40 delegazioni che prenderanno parte alla 66esima edizione della manifestazione musicale, tornata in Italia dopo 31 anni grazie alla vittoria dei Måneskin.

Achille Lauro, in gara per San Marino con la canzone Stripper, è stato il primo dei tre artisti italiani in gara a sfilare. Gli ultimi, invece, Mahmood e Blanco, che rappresenteranno l’Italia con Brividi, canzone vincitrice di Sanremo 2022. Il giovane Blanco ha detto alla stampa: “’Cantare live è la cosa che mi piace di più. Siamo super-felici ed è una super-occasione, nonostante i ritmi pazzeschi. Non vediamo l’ora di conoscere gli altri paesi.”

Sul Turquoise Carpet per la Cerimonia d’apertura della 66esima edizione dell’Eurovision Song Contest, la coppia ha attirato l’attenzione con due outfit originali. Mahmood ha sfilato a petto nudo, indossando un blazer nero abbinato a un’ampissima gonna a pieghe lilla, con boxer in vista. Al collo, uno scintillante pendente. Blanco ha scelto il total black: canotta trasparente, blazer di pelle e pantaloni over.

Tante, le canzoni italiane omaggiate dagli artisti in gara durante la sfilata, da Di sole e d’azzurro di Giorgia, cantata da Vladana, rappresentante del Montenegro a Con te partirò, accennata dal cantante azero Nadir Rüstəmli e dall’artista israeliano Michael Ben David. Sam Ryder, invece, artista che rappresenterà il Regno Unito, ha dichiarato di aver conosciuto Cristiano Malgioglio, definendolo “the best dressed man in the world”.

Condividici sul tuo social!

0:00
0:00

Meteo