NEWS
26/05/2024

Bruciato vivo durante la videochiamata: morto Nicola Liguori

Una storia che si è conclusa nel peggiore dei modi e che probabilmente in molti ricorderete. È accaduto meno di un anno fa, precisamente 10 mesi fa. Nicola Liguori non ce l’ha fatta. Aveva solo 36 anni ed era in coma farmacologico poi ieri si sono spente tutte le speranze. Ha lasciato questa terra dopo aver lottato per la vita, per la famiglia ma le ustioni non gli hanno consentito di rientrare mai più a casa.

Mentre era al telefono con la fidanzata fu bruciato. Accadde tra il 30 giugno e il 1 luglio dell’anno scorso. In carcere Pasquale Pezzella. Adesso cambia l’accusa a suo carico: da tentato omicidio a omicidio, domani ci sarà il conferimento dell’incarico per l’autopsia.

Condividici sul tuo social!