NEWS
23/04/2024

Torre Annunziata, ucciso per il posto auto: chiesti quattro ergastoli per la morte di Maurizio Cerrato

Quello che fece lui quel 19 aprile 2021, probabilmente, lo avrebbero fatto tante madri e tanti padri. Sì perché si limitò a difendere la figlia da persone che contro di lei si scagliarono per un banalissimo posto auto. Così perse la vita, a 61 anni, Maurizio Cerrato. Lavorava come custode del Parco archeologico di Pompei e ai suoi danni ci fu una vera e propria spedizione punitiva messa in atto dai quattro uomini che non accettarono quell’intromissione. La zona era loro, il posto anche, chi era Cerrato per interferire e intervenire?

Fu accoltellato al torace. La coltellata risultò fatale. Secondo la ricostruzione della Procura, sarebbe stata inferta da Antonio Cirillo, aiutato nell’aggressione dal padre Francesco e dai fratelli Giorgio e Domenico Scamardella. Per loro la Procura di Torre Annunziata ha chiesto l’ergastolo. L’udienza conclusiva si terrà il prossimo 21 marzo.

Condividici sul tuo social!