NEWS
05/03/2024

Oscar 2023: i “Daniels” sbancano con 7 statuette

Si è conclusa la 95esima edizione degli Oscar a Los Angeles e a trionfare è stata “Everything Everywhere All at Once”, pellicola di Daniel Kwan e Daniel Scheinert, i “Daniels”, che ha vinto 7 statuette tra cui miglior film, miglior regia, migliore attrice (vinta da Michelle Yeoh) e migliori non protagonisti. Sette statuette su undici candidature. Cinque statuette sono andate invece al film tedesco “Niente di nuovo sul fronte occidentale”, targato Netflix, tra le quali  quella per il miglior film straniero. Miglior attore protagonista è invece Brendan Fraser per il film “The Whale”. L’Italia quest’anno è rimasta a bocca asciutta: erano in corsa con il cortometraggio “Le pupille” di Alice Rohwhacher e con Aldo Signoretti per trucco e acconciature del film “Elvis”.

“Everything Everywhere All at Once” è un travolgente e folle viaggio nel multiverso. Un misto di fantascienza, avventura, dramma familiare che ha per protagonista un’immigrata cinese. Daniel Kwan e Daniel Scheinert, noti collettivamente come i Daniels, sono registi, produttori e sceneggiatori americani. Hanno iniziato la loro carriera come registi di video musicali, incluso il popolare video musicale di DJ Snake e Lil Jon per il singolo “Turn Down for What” e adesso hanno fatto la storia degli Oscar conquistando sette premi.

Il premio per il Miglior documentario è andato a Navalny. Sul palco la moglie del leader dell’opposizione russa, che ha definito ingiusta la guerra di Putin contro l’Ucraina, ha ricordato l’impegno del marito per la difesa della libertà e della democrazia.

Condividici sul tuo social!