NEWS
12/07/2024

Napoli come Novara: prova a ingoiare la coca… ma finisce in manette

Due storie molto simili, chissà se il secondo abbia preso spunto dal primo o dai film che hanno mostrato questa scena. A Novara, una decina di giorni fa, un marocchino sulla quarantina aveva provato a ingerire l’involucro che aveva in mano. Gli agenti lo hanno bloccato e arrestato. A Napoli, sono invece i carabinieri a trovarsi dinanzi a un fatto di cronaca simile. Durante un controllo l’episodio è accaduto in una abitazione delle «Case Nuove»,  dove i carabinieri hanno trovato della droga sul tavolo della cucina.

L’uomo, Giuseppe Rinaldi, 35enne delle “Case Nuove”, finito in manette con l’accusa di droga a fini di spaccio e di resistenza a pubblico ufficiale (avrebbe anche morso un militare ferendolo all’arto); la moglie è stata denunciata per gli stessi reati. L’uomo è il cugino del capoclan Ciro Rinaldi detto “My Way”, ritenuto dagli inquirenti a capo dell’omonimo sodalizio criminale attivo nella periferia est di Napoli e nel complesso di case popolari a ridosso di piazza Mercato. La droga è stata sequestrata insieme a 523 euro in contanti.

 

Condividici sul tuo social!