NEWS
26/05/2024

Melito di Napoli: lite finisce nel sangue

Il 26 marzo, nell’area nord di Napoli, precisamente nel comune di Melito di Napoli – e non a Casoria come inizialmente indicato dalle vittime per depistare le indagini – nei pressi delle palazzine di edilizia popolare “219”. C’è stata una lite per futili motivi che ha coinvolto un 38, suo figlio 17enne e un 34enne già noto alle forze dell’ordine e sottoposto anche al divieto di ritorno nel sopracitato comune; divieto ovviamente non rispettato. È lui che avrebbe compiuto l’insano gesto, ferendo i due familiari che sono stati portati all’ospedale di Giugliano in Campania. Le vittime hanno riportato rispettivamente delle ferite lacero contuse in varie parti del corpo e traumi contusivi alla testa, le prognosi sono però di pochi giorni.

A effettuare il fermo oggi a Casoria sono stati i militari della Sezione Operativa carabinieri nei confronti del 34enne, ritenuto gravemente indiziato di tentato omicidio e lesioni personali aggravate.

Condividici sul tuo social!