NEWS
12/07/2024

Massimo Troisi: tutti pronti a omaggiarlo

Dopodomani è il 19 febbraio e per un napoletano questa non è una data come tante altre: sono passati 70 anni dalla nascita di un volto che nella terra di Partenope ha lasciato il segno: Massimo Troisi. Il quotidiano “Il Mattino” ha deciso di omaggiarlo con “Non ci resta che Massimo”, disponibile gratuitamente in edicola domani e il 19.

Da Carlo Verdone a Ferzan Ozpetek, da Massimo Ranieri a Maria Grazia Cucinotta. Ci sono le testimonianze di numerosi personaggi della cultura e dello spettacolo nel nuovo volume che è stato presentato in anteprima ieri al Suor Orsola Benincasa di Napoli. Per Troisi però sono molti gli eventi culturali anche nella sua terra natia, San Giorgio a Cremano dove nacque nel 1953. Il sindaco Giorgio Zinno ha sempre rimarcato l’importanza di ricordare questa persona che, in effetti, non è mai andata via.

Anche la Federico II però vuole omaggiarlo e lo farà lunedì con una laurea ad honorem in ‘Discipline della Musica e dello Spettacolo. Storia e Teoria’. La cerimonia si terrà lunedì 20 febbraio alle 11.00, nel Complesso dei Santi Marcellino e Festo, a largo San Marcellino a Napoli. La cerimonia – sottolinea l’ateneo federiciano – seguirà i protocolli accademici del conferimento delle lauree honoris causa: mancheranno le toghe e, ovviamente, la consueta lezione magistrale del laureato, ma ci saranno le testimonianze di persone che hanno condiviso con Troisi, nella sua vita breve ma intensa, percorsi professionali e rapporti di amicizia. Interverranno Enzo Decaro e Anna Pavignano. Ci sarà Lello Arena. Porteranno in video le loro testimonianze Renzo Arbore, Giuliana De Sio, Vincenzo Mollica e Carlo Verdone. Al termine il rettore Lorito concluderà la cerimonia con la proclamazione e la consegna della pergamena alla famiglia Troisi.

Condividici sul tuo social!