NEWS
26/05/2024

Estorsione a Ponticelli: preso affiliato al clan

Sono tante le storie che sono state raccontate a Ponticelli: l’omertà, il pizzo, la camorra, la paura, la chiusura dei negozi (anche a causa del caro bollette), le storie di lotta, riscatto, contrasto alla criminalità, gli arresti.

Non ci sarebbe nulla di nuovo nell’ultimo fatto di cronaca, neanche l’età dell’arrestato: 28 gli anni. Secondo le ultime ricostruzioni degli inquirenti, sarebbe andato molte volte dalla sua vittima pretendendo i soldi. Estorsioni su estorsioni per un totale di 30mila euro circa, danneggiamenti e intimidazioni che avrebbero costretto il commerciante ad abbassare la saracinesca.

Le indagini avrebbero però portato alla fine a un nome e un cognome: Antonio Nocerino dei Bodo-De Micco. La polizia avrebbe eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei suoi confronti perché sembrerebbe ritenuto “gravemente indiziato dei reati di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso e rapina ai danni di un imprenditore della zona di Ponticelli”.

Basterà, nel caso, questa notizia a ridare speranza al commerciante e incentivarlo a riaprire di nuovo oppure ormai è tardi?

 

Condividici sul tuo social!