NEWS
25/04/2024

Spari al petto a Mergellina, muore diciottenne

Le storie di ordinaria follia continuano e continuano gli spari nella zona degli chalet a Mergellina, stavolta ai danni di un diciottenne che è morto nella notte. I sicari sembrerebbe sparato con un revolver, colpendolo al petto, verso le 2,30. Ferito gravemente, è stato trasportato da conoscenti all’ospedale Vecchio Pellegrini dove però è morto. Sono in corso le indagini da parte della Squadra Mobile della Questura di Napoli.
Il giovane si chiamava Francesco Pio Maimone,sembrerebbe essere incensurato ma anche su questo si attendono certezze e conferme. Si tratta infatti del secondo agguato nel giro di pochi giorni nella stessa zona: la notte tra il 12 e il 13 marzo era stato gravemente ferito il 19enne Antonio Gaetano, ritenuto dagli inquirenti ai vertici del clan Calone-Marsicano-Esposito di Pianura. Dunque vi è il dubbio che l’agguato di stanotte sia collegato alla faida. Maimone abitava a Pianura e la zona dello chalet dove è stato ferito è frequentata da diversi pregiudicati di quel quartiere.L’intervento della volante dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli alle 2:20, in seguito a una segnalazione di sparatoria da parte di una pattuglia della Guardia di Finanza. Quando i poliziotti e l’ambulanza del 118 sono arrivati sul posto, però, Maimone era stato già portato in ospedale da alcuni conoscenti; al Pronto Soccorso del Pellegrini il ragazzo è arrivato già morto. La salma è stata sequestrata in vista dell’autopsia.

Condividici sul tuo social!