NEWS
05/12/2022

Revenge porn, caso Cantone: secondo l’autopsia, Tiziana si è uccisa

Non è stata uccisa ma si è volontariamente tolta la vita, presumibilmente, perché non sopportava l’idea che il suo volto venisse associato – sempre e per sempre – a quei video hot. L’ipotesi più probabile sulla morte di Tiziana Cantone resta quella del suicidio e a dirlo è l’esito dell’esame autoptico disposto dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, dopo la riapertura del caso come richiesto dalla famiglia della31enne di Mugnano di Napoli.

La storia è nota. La ragazza è stata trovata morta a casa della zia con un foulard intorno al collo il 13 settembre 2016. Dopo la riesumazione del 2021 e la riapertura del caso con l’ipotesi di omicidio, sono stati resi noti i risultati derivanti dalla relazione dei medici legali incaricati dell’esame autoptico dalla Procura di Napoli Nord. Secondo i camici bianchi, l’ipotesi del suicidio è ritenuta la più probabile causa della morte. Si attendono adesso i risultati della perizia psichiatrica che dovrebbero provare a fare luce sulle condizioni della 31enne analizzando sia le sue dichiarazioni rese prima della morte che i farmaci che la giovane fu costretta ad assumere dopo l’esplosione dello scandalo.

Condividici sul tuo social!

0:00
0:00

Meteo