NEWS
26/05/2024

Ponticelli, la faida continua: un altro morto nella notte

Ci sono diverse tipologie di malattie ma quelle che riguardano la società, la collettività fanno più paura perché non sempre c’è la medicina o non sempre fa guarire. La camorra è il peggiore cancro di una città, un paese, una nazione. Ciò che toglie energie, risorse, legalità e che fa vincere un sistema parallelo fatto di arroganza e giustizialismi, senza nessuna sorta di clemenza, di pietà. Ancora una volta si spara e si uccide. Ancora nella periferia est di Napoli, a Ponticelli dove a contendersi il territorio sono i clan De Micco-De Martino e i De Luca Bossa-Casella-Minichini.

Questa volta i killer hanno ucciso Bruno Solla, appartenente al clan De Luca Bossa. Stando a quanto apprende da fonti investigative, al suo motorino si è affiancata un’auto e dà lì sono partiti i colpi fatali. Un agguato avvenuto ieri intorno alle 20.00 su via Metamorfosi, all’angolo con via Decio Mure Console Romano. Un’ambulanza lo ha portato all’Ospedale del Mare ma è morto durante i tentativi di rianimazione.

E si continua a morire e sparare. Un mese fa, sempre là, era stato assassinato un 59enne di Casalnuovo, Pasquale Manna, ritenuto vicino ai De Micco. Botta e risposta, chissà se ci sarà mai una fine.

Condividici sul tuo social!