NEWS
17/05/2022

Omicidio Ornella Pinto: ergastolo per il compagno Pinotto Iacomino

Si chiedeva “Giustizia per Ornella” dallo scorso 13 marzo 2021. E adesso sembra che quelle voci e quelle richieste siano state ascoltate. La prima sezione della Corte di Assise di Napoli, ha condannato all’ergastolo Pinotto Iacomino. L’uomo è accusato di avere ucciso la sua compagna, l’insegnante di sostegno di 40 anni Ornella Pinto, madre di un bambino di 5 anni, all’alba del 13 marzo 2021 a Napoli. Un ennesimo femminicidio. Un omicidio ancora più crudele –  se può essitere una scala di valori – perché fu commesso in presenza del bambino in casa.

Lo scorso 3 maggio, al termine della sua requisitoria il sostituto procuratore di Napoli Fabio De Cristofaro ha chiesto la massima pena per l’imputato che, secondo gli inquirenti, si recò a casa della convivente, alle prime ore del giorno, già armato di un coltello. La sentenza è giunta al termine della camera di consiglio iniziata poco prima delle 15, subito dopo l’arringa difensiva dell’avvocato Mario Terracciano, legale di Iacomino, durata quattro ore e mezza e conclusa con la consegna ai giudici di una memoria di oltre 114 pagine, incentrata sull’insussistenza delle tre aggravanti contestate: la stabile convivenza, la premeditazione e la particolare crudeltà (13 coltellate furono inferte quella mattina).

 

Condividici sul tuo social!

Meteo