NEWS
12/07/2024

Napoli, trasporti: che disastro! Oggi si ferma la Linea1

Napoli è diventata il bradipo d’Italia per i trasporti. Lo riportano i giornali, lo confermano le istituzioni. La gara per la funicolare di Chiaia è partita ieri: le aziende hanno 35 giorni di tempo per fare le proposte. Poi, vinto il bando, i lavori di almeno 10 mesi e i collaudi. Sul sito del Comune di Napoli si specifica, “tra i criteri di aggiudicazione c’è anche il tempo di realizzazione”. La manutenzione andava fatta nel 2017 ma non c’erano soldi così si chiese una proroga annuale: di proroga in proroga s’è giunti fino allo scorso settembre e alla chiusura di ottobre. La riapertura sarà – a detta dell’assessore Cosenza intervistato stamattina da Corrado Gabriele in Barba&Capelli- il 31 marzo 2024. Poi toccherà alla funicolare di Montesanto.

Intanto oggi si riferma la Linea 1 della metro. Ogni nuovo treno ha bisogno di test specifici prima di poter ospitare passeggeri. I test abitualmente vengono eseguiti di notte ma, a causa di una questione sindacale interna all’agenzia ministeriale che li gestisce, dall’inizio del 2023 si effettuano solo di giorno, imponendo la chiusura delle stazioni e il blocco del servizio. Il perché era stato spiegato venerdì scorso dal sindacalista Langella sempre ai microfoni di Corrado Gabriele e Antonio Menna: un solo collaudatore:

(oggi Cosenza ha specificato che in realtà sono due).

Morale della favola? Oggi è giorno di prove, la metropolitana resterà ferma dalle 9 alle 17. Venerdì la metro si ferma. A farne le spese sempre e comunque i cittadini; ormai stremati, demotivati, affranti.

 

 

Condividici sul tuo social!