Sanremo 2020, i Ricchi e Poveri di nuovo in quattro dopo 50 anni

Sanremo 2020, i Ricchi e Poveri di nuovo in quattro dopo 50 anni

A 50 anni dalla hit “La prima cosa bella” e la prima partecipazione al Festival di Sanremo del 1970, i Ricchi e Poveri nella formazione originaria tornano sul palco del Teatro AristonAngela Brambati, Angelo Sotgiu e soprattutto Marina Occhiena (che lasciò la formazione nel 1981) e Franco Gatti che se ne andò nel 2016, si sono riuniti per un progetto speciale che sarà illustrato proprio al Festival il 5 febbraio, qualche ora prima della loro esibizione. Amadeus lo aveva promesso che sarebbe stata la festa per i 70 anni della kermesse e che sarebbero arrivati ospiti speciali che hanno, in qualche modo, segnato la storia del Festival. E così è stato. Al settimo cielo Fiorello, che sarà presente a Sanremo per alcune incursioni, che su Twitter ha commentato: “Voglio essere il quinto!”.

“Siamo qui tutti e quattro insieme – comunicano i cantanti – per onorare l’affetto che il pubblico ci ha sempre dimostrato. Celebrare i 50 anni dal nostro primo grande successo, ‘La prima cosa bella’, è come ritrovarsi in famiglia dopo un lungo viaggio e rinsaldare un legame essenziale“. Un ritorno in grande stile dopo un episodio tragico. Angela, Angelo e Franco avrebbero dovuto ricevere un Premio alla Carriera al Festival nel 2013, ma la loro partecipazione saltò a causa del ritrovamento del figlio di Franco Gatti senza vita. Il cantante poi lascia il gruppo, per poi tornare per un grande progetto insieme che sicuramente prevederà un tour e un album celebrativo.

Lascia un commento